vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

La Storia

1971: nasce a Bologna il primo centro linguistico universitario d'Italia

Il Centro Linguistico di Ateneo è il settore di Unibo che si occupa dell’organizzazione e gestione dell'offerta didattica in campo linguistico, rivolta a tutti gli studenti e al personale docente e non docente dell’Ateneo.

Il CLA nasce nel 2012 dalla fusione dei due storici centri linguistici autonomi, CILTA e CLIRO, che per anni si sono occupati di insegnamento delle lingue a Bologna e nei campus della Romagna.

CILTA

Il CILTA è stato fondato a Bologna all’inizio degli anni ’70, su iniziativa del primo Direttore del Centro, Luigi Heilmann, Professore di Glottologia e Direttore dell’Istituto di Glottologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna. Particolarmente significativo è il fatto che si è trattato del primo Centro Linguistico Universitario in Italia. All’epoca, infatti, non esisteva a Bologna una Facoltà di Lingue e Letterature Straniere (essa nacque nel 1995) e il Corso di Laurea in Lingue e Letterature Straniere si teneva all’interno delle Facoltà di Lettere e Filosofia e di Magistero. Dallo statuto e dal regolamento originari emerge, come suo obiettivo primario, un'offerta didattica qualificata in campo linguistico rivolta a tutti gli studenti ed al personale docente e non docente dell’Ateneo. Le attività del Centro sono sempre state caratterizzate, oltre ad un'offerta interamente presenziale, dalla erogazione di moduli blended in laboratori dedicati e da sperimentazioni e-learning che hanno condotto a numerose collaborazioni nazionali e internazionali; in ambito di formazione e ricerca linguistica, le collaborazioni con enti locali e nazionali, scuole di vario ordine e grado e partner in progetti europei. Nell'ambito delle sue attività di ricerca e sperimentazione, il CLA ha sviluppato progetti di grande rilevanza legati all'innovazione della didattica delle lingue attraverso il supporto delle tecnologie multimediali e di rete ed ha guidato ricerche, sfociate in pubblicazioni accademiche, di enorme rilevanza.

Direttori del CILTA dalla sua fondazione:

  • • 1971 - 1986: Luigi Heilmann
  • • 1986 - 1990: Liano Petroni
  • • 1990 - 2006: Rema Rossini Favretti
  • • 2007 (fino a giugno), come Direttore protempore: Luigi Busetto
  • • 2007 - 2012: Anna Maria Mandich

CLIRO

L'esperienza del Centro Linguistico in Romagna, comincia nel 1995 con l’apertura del CLIFO, il Centro Linguistico di Forlì. Nel 1998 viene istituito il sito Internet del Centro, che integra, tra i servizi per l’utente, anche test, risorse didattiche e materiali utilizzati nei corsi. Nel 1998 vengono aperte le sedi a Cesena e Rimini; nel 2000 apre, infine, la sede di Ravenna. Nel 2003 il centro diventa struttura autonoma assumendo la denominazione di CLIRO - Centro Linguistico dei Poli Scientifico-Didattici della Romagna. Da subito il CLIRO si è impegnato significativamente nella sperimentazione della didattica delle lingue in rete, intraprendendo la propria storica attività di editoria elettronica, in collaborazione con CLUEB. Alla gestione dell’attività ordinaria d’aula si è da subito aggiunto l’impegno nella organizzazione e partecipazione a convegni, seminari e conferenze, nazionali ed internazionali, sui temi della linguistica applicata, della multiculturalità e dell’applicazione delle nuove tecnologie alla didattica delle lingue straniere.

Direttore del CLIRO dalla sua fondazione fino al 2012 è stato Felix San Vicente.

CLA

Nell’autunno del 2011 gli Organi di Ateneo hanno deliberato la costituzione di un unico Centro Linguistico di Ateneo e con Decreto del Rettore l'8/05/2012 è stato istituito il CLA.